Questo sito contribuisce alla audience di

Savonnerie

manifattura francese di tappeti annodati fondata a Chaillot (Parigi) nel 1627 da S. Lourdet; nel 1672 confluì nella Savonnerie anche il laboratorio, già attivo al Louvre, del maestro di Lourdet, P. Dupont. La manifattura conobbe la sua maggiore fioritura nella seconda metà del sec. XVII, grazie alle grandi ordinazioni della corte. La decorazione dei tappeti, a nodo ghiordes, era ispirata dalla decorazione architettonica degli interni e dalla pittura coeva. Caratteristici dei tappeti Savonnerie prodotti nei sec. XVII e XVIII sono le greche, i fiori, gli stemmi gentilizi, le raffigurazioni mitologiche, gli strumenti musicali che predominano su fondi blu brillanti e celesti pastello. Tra le produzioni più prestigiose la manifattura della Savonnerie vanta la serie di 90 tappeti (1665-85) commissionata da Luigi XIV per la Grande Galleria del Louvre. Nel 1826 la Savonnerie fu assorbita dalla manifattura dei Gobelins.