Questo sito contribuisce alla audience di

Scaramuccia

maschera della Commedia dell'Arte di origine napoletana, simile a quella del Capitano, di cui conserva alcune caratteristiche come la falsa e vuota superbia e il temperamento litigioso. Ebbe molto successo per merito di T. Fiorilli, che ne diede una personale e più umana versione, abolendo il tradizionale costume militare e la maschera. Altri interpreti di rilievo furono G. Tortoriti (fine sec. XVII) e G. B. Benozzi (inizi sec. XVIII). La maschera, col nome di Scaramouche, fu molto popolare in Francia, sopravvivendo nel sec. XIX come antagonista di Polichinelle. Nel 1695 A. Costantini pubblicò una Vie de Scaramouche.

Media


Non sono presenti media correlati