Questo sito contribuisce alla audience di

Schöffer, Peter

tipografo tedesco (Gernsheim, Darmastadt ca. 1425-1503). Calligrafo a Parigi, entrò verso il 1455 nell'officina di J. Gutenberg e J. Fust a Magonza. Dopo il fallimento della società e la cessione a Fust dell'officina, Schöffer si associò a quest'ultimo, di cui sposò la figlia Cristina. Insieme stamparono nel 1457 il Psalterium Magontinum, nel 1460 il Catholicon, nel 1462 la famosa Bibbia di 48 linee, nel 1465 il De officiis di Cicerone e le Decretali di Bonifacio VIII. Alla morte di Fust (1466), Schöffer continuò da solo l'attività, coadiuvato dai figli Peter (ca. 1475-1547) e soprattutto Johann (m. 1531) che gli succedette.

Media


Non sono presenti media correlati