Questo sito contribuisce alla audience di

Schaukal, Richard

scrittore austriaco (Brno 1874-Vienna 1942). Studiò diritto a Vienna e successivamente si dedicò alla carriera amministrativa, che abbandonò nel 1918 per dedicarsi alla letteratura. Inizialmente fu legato al simbolismo francese e all'impressionismo viennese. La sua lirica giovanile, Gedichte (1893; Poesie), Meine Gärten (1897; I miei giardini), Tristia (1898), Tage und Träume (1900; Giorni e sogni), appartiene all'impressionismo viennese, così come i suoi romanzi, tra cui il sintomatico Leben und Meinungen des Herrn Andreas von Balthesser, eines Dandy und Dilektanten (1907; Vita e opinioni del signor Andreas von Balthesser, dandy e dilettante), rappresentano gli umori aristocratici e nostalgici dell'impero agonizzante. Schaukal è anche autore di racconti e di saggi su T. A. Hoffmann (1904), A. Stifter (1926), K. Kraus (1933), di memorie e di belle traduzioni da T. Gautier, P. Verlaine, G. Flaubert, P. Mérimée.

Media


Non sono presenti media correlati