Questo sito contribuisce alla audience di

Schildt, Runar

scrittore finlandese di lingua svedese (Helsinki 1888-1925). Fu bibliotecario e responsabile scenico del Teatro svedese di Helsinki e autore egli stesso di drammi (Il boia, 1922; Il cavaliere della fortuna, 1923). Scrisse novelle velatamente autobiografiche (Il bosco delle streghe, 1920) percorse dal senso angoscioso della solitudine e della morte. Morì suicida.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti