Questo sito contribuisce alla audience di

Schrimpf, Georg

pittore e incisore tedesco (Monaco 1889-Berlino 1938). Autodidatta, iniziò a dipingere nel 1915 a Berlino. Nel 1920 espose a Monaco con gli artisti della Nuova Secessione; nel 1922 soggiornò in Italia dove fu a contatto con il gruppo di Valori Plastici, che influenzò la sua pittura di tendenza primitivistica fino a caratterizzarne la posizione singolare, poetica e idealizzante, nell'ambito della Nuova Oggettività. Dalla pittura italiana del Rinascimento l'artista derivò il senso plastico delle figure e soprattutto elementi di prospettiva (Ragazza che legge alla finestra, 1925, Mannheim, Kunsthalle). Dal 1927 al 1933 Schrimpf insegnò disegno e decorazione alla Scuola d'arte applicata di Monaco, passando poi, nell'ultimo anno di vita, alla Scuola d'arte di Berlino.

Media


Non sono presenti media correlati