Questo sito contribuisce alla audience di

Schwartz, Delmore

poeta, drammaturgo e saggista statunitense (Brooklyn 1913-New York 1966). Fu direttore dal 1943 al 1953 della e dal 1955 al 1957 di The New Republic. Particolarmente attratto dalle ricerche stilistiche e formali, Schwartz è aperto a quasi tutti i generi letterari, come dimostra il suo primo volume di successo, In Dreams Begin Responsabilities (1938; Le responsabilità cominciano nei sogni), che conteneva un racconto, un dramma in prosa e in versi e numerose poesie di vario genere. La sua opera più ambiziosa è il poema narrativo Genesis (1943), a cui seguì nel 1959 la raccolta Summer Knowledge (Conoscenza estiva), ma anche i racconti di The World is a Wedding (1948; Il mondo è un matrimonio) e Successful Love, and Other Stories (1961), in cui bersaglia la borghesia ebrea americana, e i saggi di The Imitation of Life (1941) meritano di essere menzionati. In campo teatrale, la sua opera di maggior spicco è il dramma Shenandoah (1941). Postuma è uscita la raccolta Last and Lost Poems (1989). La parabola della sua vita, dai successi letterari all'abisso dell'alcol e della depressione, è stata il modello per il fortunato libro di S. BellowHumboldt's Gift (1975; Il dono di Humboldt).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti