Questo sito contribuisce alla audience di

Sciaffusa (cantone)

(tedesco Schaffhausen). Cantone della Svizzera settentrionale, 298 km², 73.764 ab. (stima 2006), 248 ab./km², capitale: Sciaffusa. Confini: cantoni di Turgovia e Zurigo (SE); Germania (N, W).

Il cantone, collocato a W del di di Costanza, è diviso in tre parti: la prima regione comprende la capitale; la regione di Rüdlingen-Buchberg è situata a SW, a N del Stein am Rhein; la terza (E) comprende la città di Ramsen. "La cartina geografica del cantone è a pag. 477 del 19° volume." "Per la cartina geografica del cantone vedi il lemma del 17° volume." Il cantone ha poi una piccola enclave in Germania, Büsingen. Il territorio è lambito per breve tratto dal corso del Reno, le cui cascate, al confine tra Sciaffusa, Zurigo e Germania, sono le più larghe d'Europa (ampiezza di 150 m, altezza di 23 m). Gran parte del territorio consiste in un altopiano dominato dal monte Hoher Randen (912 m). La popolazione, di lingua tedesca e religione protestante, è dedita all'agricoltura (vino Riesling) e all'allevamento bovino e suino, ma soprattutto alle attività turistiche e all'industria, attiva nei settori metalmeccanico, metallurgico (alluminio) a Neuhausen am Rheinfall, alimentare a Thayngen, calzaturiero a Stein am Rhein, chimico a Rheinfelden e meccanico di precisione. Sul territorio (Rheinau) una centrale idroelettrica. § Città Stato già dall'anno mille, nel 1049 i monaci benedettini vi costruirono un monastero. In poco tempo si sviluppò una comunità che si rese indipendente nel 1190. Nel XIII secolo Sciaffusa perse i suoi territori e la sua indipendenza a favore degli Asburgo, ai quali comprò la propria libertà nel 1415. Sciaffusa si alleò con Zurigo nel 1454 e divenne membro a tutti gli effetti della Confederazione Svizzera nel 1501. La costituzione cantonale venne redatta stilata nel 1876 e revisionata nel 1895. Nel 1944, durante la seconda guerra mondiale, la capitale subì per errore un bombardamento americano. o per breve tratto dal corso del Reno. "La cartina geografica del cantone è a pag. 477 del 19° volume." "Per la cartina geografica del cantone vedi il lemma del 17° volume." La popolazione, di lingua tedesca e religione protestante, è dedita ad agricoltura e allevamento bovino e suino, ma soprattutto alle attività turistiche e all'industria, attiva nei settori metalmeccanico (a Neuhausen am Rheinfall), alimentare (a Thayngen), calzaturiero (a Stein am Rhein), metallurgico (alluminio) e meccanico di precisione.