Questo sito contribuisce alla audience di

Sclerotinia

genere di Funghi appartenenti alla divisione Ascomiceti (famiglia Sclerotiniaceae) con numerose specie che, pur essendo in grado di condurre vita saprotrofa, spesso parassitano le piante superiori, cui sono causa di marciume, cancro e altre manifestazioni morbose note comunemente con il nome di mal dello sclerozio. In molti ortaggi (fagiolo, patate, cavolo, lattuga, melone ecc.) la malattia è provocata da Sclerotinia sclerotiorum, che forma ammassi cotonosi sulla radice e sul colletto delle piante e in seguito ne invade i tessuti; il fungo è particolarmente dannoso quando si sviluppa su radici o tuberi conservati nelle cantine, come carote, rape e cicoria. Un'altra specie, Sclerotinia trifoliorum, è agente del mal dello sclerozio nel trifoglio e in varie altre leguminose (pisello, fava, veccia, erba medica, lupolina ecc.), mentre la Sclerotinia minor, così detta per le piccole dimensioni degli sclerozi, attacca asparagi, carote, sedani, pomodori e insalate. Altre specie patogene sono Sclerotinia cinerea (su Drupaceae), Sclerotinia fructigena (su Pomaceae) e Sclerotinia laxa (su albicocche). Alcune forme imperfette di Sclerotinia, ascritte al genere Monilia, causano l'appassimento dei fiori, la comparsa di lesioni cancerose e soprattutto la marcescenza e la mummificazione dei frutti di varie piante, in particolare Rosacee, manifestazioni morbose note con il nome di moniliosi.

Media


Non sono presenti media correlati