Questo sito contribuisce alla audience di

Scongiuri di Merseburgo

(Merseburger Zaubersprüche). Unico frammento scritto della poesia pagana germanica. Anteriore al 750, ci è tuttavia conservato sul retro della copertina di un messale di Merseburgo del sec. X. Si tratta di due brevi componimenti in versi allitteranti, formati da un'introduzione narrativa e da una formula, l'uno rivolto alle valchirie, l'altro a Wodan e altre divinità da cui impetra la guarigione di un cavallo azzoppato.

Media


Non sono presenti media correlati