Questo sito contribuisce alla audience di

Seipel, Ignaz

uomo politico austriaco (Vienna 1876-Berndorf 1932). Sacerdote e docente di teologia, fu tra i leader del Partito cristiano-sociale. Operò, con J. Redlich, per una riforma in senso autonomistico dell'Impero. Deputato dal 1919 e presidente del suo partito dal 1921, divenne cancelliere nel 1922. Con intensa attività diplomatica ottenne i prestiti necessari per la ricostruzione economica del Paese. Dimessosi nel 1924 dopo aver cercato di reprimere gli scioperi, fu nuovamente al governo dal 1926 al 1929 e ministro degli esteri nel 1930.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti