Questo sito contribuisce alla audience di

Selim I

sultano ottomano (Amāsya ca. 1467-İstanbul 1520). Ribelle al padre Bāyazīd II, lo costrinse, con l'appoggio dei giannizzeri, ad abdicare (1512); sterminò poi fratelli e nipote. Difensore della fede sunnita, sconfisse l'esercito della Persia sciita a Cialdirān (1514); invase il Kurdistān, poi la Siria, la Palestina, l'Egitto (1515-17), estendendo la sua influenza sino all'Arabia. Con lui l'impero ottomano coprì la maggior parte del mondo arabo. Selim I, che aveva preteso per sé il titolo di califfo, ebbe dai posteri il soprannome di Yāvuz (il Terribile).

Media


Non sono presenti media correlati