Questo sito contribuisce alla audience di

Sempióne, passo del-

valico alpino (2005 m) in territorio svizzero, ma non lontano dal confine con l'Italia; si apre tra il monte Leone (3552 m) a E e il Fletschhorn (3996 m) a SSW, separando le Alpi Pennine dalle Lepontine. È superato da una rotabile, generalmente chiusa al traffico tra novembre e aprile-maggio, che mette in comunicazione la Valle Padana, attraverso l'Ossola e la Val Divedro, con la Valle della Saltine, tributaria di quella del Rodano, costituendo una delle principali arterie di transito tra l'Italia e l'Europa centro-occidentale. In francese, Simplon; in tedesco, Simplonpass. § Conosciuto già in età romana repubblicana, allorché era superato da una mulattiera, fu attraversato nel 489 d. C. dai Burgundi di Gundobaldo nella loro discesa in Italia. Nel 1235 vi fu eretto, a 1997 m s.m. di quota, un ospizio dai Cavalieri di Malta, attorno al quale si sviluppò un villaggio. Tra il 1801 e il 1805 Napoleone fece costruire attraverso il passo l'attuale strada, opera mirabile per l'ingegneria dell'epoca, il cui tracciato è rimasto invariato; venne inoltre edificata, sempre dai Francesi, una massiccia caserma, che in seguito fu adattata ad ospizio dai monaci agostiniani di San Bernardo.