Questo sito contribuisce alla audience di

Serov, Valentin Aleksandrovič

pittore russo (Pietroburgo 1865-Mosca 1911). Figlio del compositore Aleksandr, si formò presso l'Accademia di Pietroburgo sotto la guida del I. E. Repin, quindi a Parigi, dove fu influenzato da J. Bastien-Lepage. Rientrato in patria si affermò, oltre che nei campi della pittura storica e di paesaggio (Inverno, 1898), soprattutto nella ritrattistica, grazie a uno stile brillante e personale (ritratti di Nicola II, della Principessa Jusupova, di numerosi artisti contemporanei). Autore di incisioni, negli ultimi anni si dedicò con successo anche alla scenografia teatrale, eseguendo tra l'altro lavori per i balletti di S. Djagilev. Molte sue opere sono alla Galleria Tretjakov di Mosca.

Media


Non sono presenti media correlati