Questo sito contribuisce alla audience di

Serpùlidi

sm. pl. [sec. XIX; dal latino medievale serpula, serpentello]. Famiglia (Serpulidae) di Anellidi Policheti caratterizzati da un astuccio tubolare rigido, perché ricco di calcare, tortuoso o addirittura spiraliforme, che aderisce a un substrato (scoglio, conchiglia ecc.). I Serpulidi sono provvisti di una doccia ventrale ciliata che facilita l'allontanamento delle feci dal tubo entro cui vive l'animale. È spesso presente un opercolo che serve a chiudere il tubo in caso di pericolo. Tra i generi principali, Serpula e Pomatoceros. Serpula vermicularis, assai comune nel Mediterraneo, è particolarmente abbondante sulle valve dei molluschi, sui sassi e sulle alghe calcaree; possiede una corona di radioli rosa e bianca.

Media


Non sono presenti media correlati