Questo sito contribuisce alla audience di

Sersale

comune in provincia di Catanzaro (42 km), 740 m s.m., 53,01 km², 5166 ab. (sersalesi), patrono: Madonna del Carmine (16 luglio).

Centro posto in posizione panoramica sul versante ionico della Sila Piccola. Il centro venne fondato nel 1620 da Francesco Sersale, per dare ricovero ai contadini impegnati nella coltivazione dei terreni feudali. Acquistato dai Perrone nel 1663, passò ai Le Piane (1788) e, infine, ai De Dominicis (1798-1806). § La parrocchiale della Madonna del Carmine (sec. XVII) presenta caratteri ottocenteschi, come la bella facciata neoclassica; custodisce una statua marmorea della Madonna del Carmine (sec. XVII). § L'economia si basa sull'agricoltura, che produce cereali e olive. Sono rilevanti le attività di sfruttamento dei boschi (castagne, legname e funghi). Vi operano imprese edili e dei materiali da costruzione. Nel territorio sgorga una sorgente sulfureo-ferruginosa.