Questo sito contribuisce alla audience di

Sevèri, Francésco

matematico italiano (Arezzo 1879-Roma 1961). Dal 1922 insegnò analisi algebrica, infinitesimale e geometria superiore all'Università di Roma. Nel 1939 fondò l'Istituto nazionale di alta matematica. Fondamentali soprattutto le sue ricerche di geometria algebrica nel cui ambito continuò l'opera di G. Castelnuovo e F. Enriques sulla teoria invariantiva birazionale delle superfici algebriche conseguendo nuovi importanti risultati. Nel campo dell'analisi si occupò specialmente della teoria delle funzioni analitiche di più variabili complesse e, tra i primi in Italia, svolse ricerche di topologia.