Questo sito contribuisce alla audience di

Seyssel, de-

antica famiglia della Savoia, la cui discendenza si fa risalire a Umberto II, signore di Aix (sec. XIII), divisa poi in numerosi rami. Vi si distinsero maggiormente: Aimaro (sec. XIV) che accompagnò Amedeo VI di Savoia nella spedizione in Oriente; Giovanni (sec. XV), signore di Barjaet, che combatté in Lombardia nel 1427 e fu collare dell'Annunziata e, soprattutto, Claudio, storico, ecclesiastico e uomo politico (Aix-les-Bains 1450-Torino 1520). Studioso e insegnante di diritto civile a Torino, poi consigliere a Parigi sia di Carlo VIII sia di Luigi XII per conto del quale compì missioni a Londra (1506) e in Svizzera (1508 e 1511). Vescovo di Marsiglia nel 1509, arcivescovo di Torino nel 1517, fu per molti anni consigliere del duca di Savoia Carlo II, senza però tralasciare i suoi doveri pastorali e coltivando, al tempo stesso, gli studi classici (tradusse Senofonte, Tucidide e Appiano) e quelli storici: tra questi ultimi il più importante è La grande monarchie de France (1519) dedicata a Francesco I.

Media


Non sono presenti media correlati