Questo sito contribuisce alla audience di

Shēr ʽAlī Khān

emiro dell'Afghanistan (Kabul? 1825-Mazār-i-Sharīf 1879). Figlio e successore di Dōst Muḥammad (1863), salì al trono dopo una dura lotta con i fratelli e per tre anni (1866-69) dovette rimanere in esilio. Cercò di destreggiarsi tra Russia e Gran Bretagna, provocando tuttavia l'intervento di quest'ultima nel 1878 (seconda guerra afghana). Non essendo in grado di opporre un'efficace resistenza, l'anno seguente abdicò in favore del figlio Yaʽqūb Khān rifugiandosi a Mazār-i-Sharīf mentre gli inglesi occupavano Kabul e Kandahar.

Media


Non sono presenti media correlati