Questo sito contribuisce alla audience di

Sheridan, Richard Brinsley Butler

commediografo e impresario teatrale inglese (Dublino 1751-Londra 1816). Nacque da una famiglia di grandi tradizioni letterarie (sua madre, Frances, fu autrice tra l'altro di un romanzo sentimentale e di commedie), con cui si trasferì in Inghilterra. Scrisse per il teatro delle farse un'opera comica e tre commedie di gran successo. Fu direttore del teatro Drury Lane e dal 1780 al 1812 deputato al Parlamento, occupando anche incarichi di governo. Sheridan ha raccolto la tradizione della commedia britannica di costume, portandola a esiti esemplari, che gli assicurano un posto di rilievo nel teatro comico e satirico di tutti i tempi. Dei suoi capolavori, il primo ad andare in scena fu The Rivals (1775), a proposito del quale il celebre critico W. Hazlitt sostenne che Sheridan sapeva imitare con lo spirito dell'inventore. La spropositante ricercatezza di linguaggio di un personaggio della commedia, Mrs Malaprop, diede origine a un neologismo cui arrise durevole fortuna (“malapropismo”). Più celebre, anche in campo internazionale, è The School for Scandal (1777; La scuola della maldicenza), magistrale per costruzione, anche se da taluno accusata di rispecchiare, nella sua raffinata arguzia, piuttosto lo spirito dell'autore che quello dei singoli caratteri, alcuni dei quali hanno comunque raggiunto una loro “personale” popolarità. In The Critic or A Tragedy Reharsed (1779; Il critico ovvero Le prove di una tragedia), infine, Sheridan prese brillantemente di mira gli aspetti più ridicoli del teatro sentimentale del suo tempo, raggiungendo risultati di duratura validità.

Media


Non sono presenti media correlati