Questo sito contribuisce alla audience di

Shiga, Naoya

scrittore giapponese (Ishimaki 1883-Tōkyō 1971). Nel 1910 fondò con altri la rivista Shirakaba (Betulla bianca) che, pubblicata fino al 1923, contribuì in modo determinante all'evoluzione del panorama letterario giapponese. Contemporaneamente Shiga ottenne i primi riconoscimenti come scrittore. Autore in prevalenza di racconti brevi che riflettono vicende autobiografiche, egli fu maestro indiscusso del cosiddetto watakushi shōsetsu (romanzo dell'io), un genere teso a presentare avvenimenti quotidiani con un approccio lirico e introspettivo. Tra le opere ricordiamo i racconti Fino ad Abashiri (1910), A Kinosaki (1917), Riconciliazione (1917), La dimora sul fossato (1923), e il romanzo lungo La strada fra le tenebre (1919-37).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti