Questo sito contribuisce alla audience di

Shylock

personaggio deIl mercante di Veneziadi W. Shakespeare. Figura un po' di maniera dell'usuraio ebreo, sfiora la grandezza tragica. Animato da spirito di vendetta per le angherie cui è sottoposto dai cristiani, acconsente a prestare del denaro ad Antonio dietro l'impegno di questi a cedergli una libbra della propria carne in caso di mancata restituzione alla scadenza pattuita; ciò si verifica e Shylock pretende tale pagamento in una scena madre dove si sfoga tutto il suo odio. Shakespeare non ne fa tuttavia una semplice figura negativa, ma gli conferisce tocchi di umanità e sofferenza (oltre che di orgoglio razziale) insoliti per l'epoca. La fuga della figlia Jessica con il suo oro e l'umiliazione finale mettono in risalto come la sua sete di rivalsa verso i mercanti veneziani si unisca a genuini motivi di sofferenza umana.

Media


Non sono presenti media correlati