Questo sito contribuisce alla audience di

Sicìlia e Pùglia, Régno di

denominazione dei domini che Ruggero II si fece riconoscere da papa Innocenzo II (1139), comprendenti territori dell'Italia insulare e meridionale. Il regno univa ducato di Puglia e Calabria, principato di Taranto, Terra di Bari (Sicilia), Otranto e varie altre circoscrizioni minori. Il termine si mantenne anche durante i regni degli Altavilla, degli Hohenstaufen e degli Angioini. La denominazione decadde nel 1443, con l'incoronazione di Alfonso di Aragona , re delle Due Sicilie (rex utriusque Siciliae).