Questo sito contribuisce alla audience di

Sidònio Apollinare

(latino Caíus Sollíus Modestus Apollināris Sidoníus), vescovo e scrittore della tarda latinità (Lione ca. 430-forse 479). Di nobile famiglia galloromana, accompagnò a Roma l'imperatore Avito, di cui aveva sposato la figlia Papianilla, e dopo il suo brevissimo regno ricoprì cariche nella capitale. Tornato definitivamente in Gallia nel 469, fu fatto vescovo dell'Alvernia, con sede a Clermond-Ferrand, e dimostrò grandi doti di governo. La sua produzione poetica è molto varia, secondo la moda del tempo: epitalami, panegirici, epigrammi in metri diversi e in uno stile assai elaborato, rivolti ad amici e imperatori, e 9 libri di lettere. Di valore letterario modesto, tutta l'opera è un prezioso documento sulla vita e le vicende del sec. V.

Media


Non sono presenti media correlati