Questo sito contribuisce alla audience di

Sigillo

comune in provincia di Perugia (63 km), 490 m s.m., 26,34 km², 2461 ab. (sigillani), patrono: sant’ Anna (26 luglio).

Centro sul versante sinistro dell'alta valle del fiume Chiascio. Di origine romana (forse l'antica Suillum), fu distrutto nel sec. XII e ricostruito da Perugia nel 1274. All'inizio del sec. XV passò alla Chiesa ed ebbe statuti propri. Nel 1751 fu distrutto da un violento terremoto.§ Il Palazzo Comunale, ristrutturato nel 1802, possiede un'imponente torre campanaria. Fuori dall'abitato vi sono i resti del grande ponte romano detto “Spiano”, in blocchi squadrati, del periodo augusteo, e la chiesa di Sant'Anna al Cimitero con affreschi di Matteo da Gualdo.§ L'agricoltura (cereali, olivo, vite) è affiancata da alcune aziende di trasformazione alimentare; di rilievo la produzione di miele e la raccolta di funghi e castagne. Sede del Parco Regionale del Monte Cucco, gode di un buon flusso turistico.

Media


Non sono presenti media correlati