Questo sito contribuisce alla audience di

Sigirya

nome di un'altura rocciosa (roccia del leone) di Srī Lanka (distretto di Mātale), sulla cui sommità fu costruita nel sec. V una cittadella fortificata della quale sussistono resti del palazzo e dei giardini. All'interno della cittadella è conservato, in una cavità rocciosa, il più antico documento della pittura singalese, una composizione ad affresco che rappresenta 22 immagini femminili, viste di tre quarti, emergenti da uno sfondo di nuvole, forse regine o principesse, oppure apsaras, cioè ninfe celesti. Affini stilisticamente alle pitture di Ajanta, queste pitture rivelano i caratteri di una tradizione pittorica singalese, che si distingue da quella indiana per una più vigorosa espressione e per una maggiore libertà del disegno.

Media


Non sono presenti media correlati