Questo sito contribuisce alla audience di

Silistra (città)

città (39.929 ab., stima 2005) della Bulgaria nordorientale, capoluogo del distretto omonimo, a 50 m sulla destra del Danubio. È un attivo porto fluviale con industrie. § Sorta in età romana col nome di Durostoro (Durostorum), intorno a un accampamento, fiorì in età imperiale. Cadde in mano ai bulgari nel sec. VII e nel sec. X fu contesa tra il principato di Kiev e l'Impero bizantino. I turchi se ne impossessarono nel sec. XIV e la tennero sino al sec. XIX quando fu più volte attaccata dai russi che finirono per impossessarsene nel 1877. La città fu assegnata alla Bulgaria, che la perdette nel 1913 quando passò alla Romania. Tornò definitivamente bulgara nel 1940. § Dalle necropoli provengono stele funerarie, sarcofagi, bronzi. Il monumento più importante è una tomba a camera di età teodosiana, riccamente decorata con pitture sulle pareti, nelle lunette e sulla volta.

Media


Non sono presenti media correlati