Questo sito contribuisce alla audience di

Silvano (religione romana)

(latino Silvānus), nome con cui nell'antica Roma si venerava nel culto privato il dio chiamato Fauno nel culto pubblico. Il nome stesso designa l'aspetto silvestre del dio, abitatore dei boschi (silvae) e protettore delle attività connesse con il bosco. Una leggenda circa un suo intervento nella guerra combattuta contro gli Etruschi, che volevano riportare a Roma il re Tarquinio cacciato dalla città, è riferita anche da Livio: dalla selva Arsia si fece udire la voce di Silvano che dopo una battaglia incerta attribuì la vittoria ai Romani. § In statue, rilievi, pitture e mosaici romani è rappresentato come un uomo robusto con barba e lunghi capelli, vestito da pastore o anche con clamide e tunica, nel cui seno sono pigne e frutta; nella destra ha un coltello da giardiniere e nella sinistra un ramo di pino ed è spesso accompagnato da un cane.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti