Questo sito contribuisce alla audience di

Sindbād

personaggio fantastico, protagonista delle mirabolanti avventure narrate nei Viaggi di Sindbād, opera di ignoto iracheno di epoca incerta tra il sec. X e il XII. Il ciclo fu poi incluso nella raccolta delle Mille e una notte. Sindbād, ricco mercante, racconta, in sette giorni consecutivi, a un facchino che ha accolto in casa per farlo ristorare, la storia meravigliosa dei suoi viaggi per mare che gli hanno procurato la ricchezza. Alcune sorprendenti analogie col racconto omerico dell'Odissea hanno fatto pensare che l'ignoto autore si sia rifatto a una versione prosastica araba del poema. Certamente egli ha utilizzato fonti diversissime, in particolare i racconti di viaggio degli esploratori e dei mercanti dell'epoca, come fa pensare la connotazione alquanto realistica di molti luoghi descritti, ravvisabili all'India, Ceylon, l'Arcipelago Malese.

Media


Non sono presenti media correlati