Questo sito contribuisce alla audience di

Siròlo

comune in provincia di Ancona (23 km), 125 m s.m., 16,68 km², 3313 ab. (sirolesi), patrono: san Nicola di Bari (9 maggio).

Centro del monte Conero a picco sul mare. Di origine incerta, intorno al Mille fu dominio della famiglia Cortesi, che lo fortificò; nel 1225 fu ceduto ad Ancona, di cui seguì le vicende storiche. Dal 1928 al 1946 il territorio fu unito al comune di Numana. § L'abitato conserva ancora la struttura reticolare d'impianto medievale e parti delle mura e del castello. Presso il municipio sono state ritrovate tombe picene e reperti dei sec. VIII-IX a. C., mentre in località Monte Colombo vi sono resti di un villaggio neolitico. Nei pressi dell'abitato è il Teatro alle Cave, ricavato da una cava di pietra.§ Le attrattive naturali e le bellezze artistiche di tutta la zona hanno favorito l'affermarsi del turismo sulle altre attività economiche. L'agricoltura produce cereali, uva da vino, barbabietole, ortaggi e frutta, mentre l'industria è attiva con aziende operanti nei settori delle materie plastiche, degli strumenti musicali e dell'arredamento.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti