Questo sito contribuisce alla audience di

Sisto II

papa, santo (m. 258). Di origine greca, succedette nel 257 a Stefano I. Riprese le relazioni con Cipriano e le Chiese d'Africa e d'Asia Minore; i rapporti erano stati interrotti a causa della controversia sul battesimo degli eretici. Egli comunque proseguì nella pratica romana di non ribattezzare gli eterodossi. Fu martirizzato sotto Valeriano. Festa il 6 agosto.

Media


Non sono presenti media correlati