Questo sito contribuisce alla audience di

Sitte, Camillo

architetto, urbanista e teorico austriaco (Vienna 1843-1903). Direttore delle scuole tecniche professionali di Salisburgo e poi di Vienna, fece parte della redazione berlinese della prima rivista di urbanistica Der Stadtbau. Fu operoso come progettista nei piani di ampliamento di Marienberg (nella Slesia) e Olmütz (nella Moravia Settentrionale) e partecipò inoltre al progetto di ricostruzione di Lubiana dopo il terremoto del 1895. La sua fama è però legata soprattutto all'attività di teorico e al fortunato libro Der Städtebau nach seinen Künstlerischen Grundsätzen (1889; L'arte di costruire le città, 1953). Assertore della formazione di una coscienza conservativa verso i centri storici, Sitte analizzò nel suo libro il carattere e i sistemi spaziali di antiche città europee, traendo dall'apparente schema casuale di vie, piazze, edifici, alcuni principi e quindi proposte per “umanizzare” gli ambienti urbani moderni. Criticando il tecnicismo della città speculativa, cercò di riportare l'urbanistica su basi più attente ai valori spaziali.

Media


Non sono presenti media correlati