Questo sito contribuisce alla audience di

Siwertz, Sigfrid

scrittore svedese (Stoccolma 1882-1970). Interprete sensibile di atmosfere e ambienti di Stoccolma e del suo arcipelago (I pirati del Mälar, 1911; l'autobiografia Essere giovani, 1949), è noto soprattutto per il romanzo I Selamb (1920; Destino di sparviere), storia della degenerazione di una famiglia borghese sullo sfondo della prima guerra mondiale, condotta con un'analisi freudiana e bergsoniana. Si ricordano anche il romanzo Jonas e il dragone (1928) e i drammi Un delitto (1933) e Un uomo onesto (1933) che manifestano l'interesse di Siwertz per gli avvenimenti del suo tempo.

Media


Non sono presenti media correlati