Questo sito contribuisce alla audience di

Skerlić, Jovan

storico e critico letterario serbo (Belgrado 1877-1914). Studiò lingua e letteratura francese all'Università di Belgrado e continuò gli studi a Losanna e a Parigi, dove si diplomò in lettere nel 1901. Insegnò poi, in diverse riprese, all'Università di Belgrado. Di indirizzo essenzialmente positivistico, collocò gli scrittori e i temi analizzati in un vasto e acuto quadro sociologico-letterario. Fondamentali sono la sua Storia della nuova letteratura serba (1912 e 1914), in cui analizza non solo la letteratura ma tutta la vita culturale serba dal Settecento fino ai suoi giorni, Scrittori e libri (9 volumi; 1907-26), saggi sugli autori contemporanei e delle epoche precedenti, e La letteratura serba del Settecento (1909).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti