Questo sito contribuisce alla audience di

Skhül, Mugaret-es-

località presso Athlit, sul Monte Carmelo, in Palestina, dove in alcune grotte furono portati alla luce fra il 1931 e il 1932 resti fossili di 10 individui (7 adulti e 3 giovani) considerati come uno dei numerosi tipi polimorfi dell'uomo di Neanderthal e vengono interpretati come una delle più precoci testimonianze dell'apparizione dell'Homo sapiens, nonostante i numerosi caratteri primitivi della struttura cranica. La capacità cranica è elevata (1518 cm3), l'occipitale è rotondeggiante e il frontale e la squama del temporale appaiono verticali, conferendo un'altezza alla volta cranica comparabile a quella dell'uomo attuale. Gli inumati sono stati deposti in fosse in posizione ripiegata. L'industria dei diversi livelli è riferita a varie facies del Musteriano; la fauna è costituita da bue, ippopotamo, facocero, gazzelle e daini. Recenti datazioni indicano che questi Proto-Cro-Magnon sono grossomodo contemporanei a quelli di Qafzeh, con un'età intorno ai 90.000/100.000 anni.

Media


Non sono presenti media correlati