Questo sito contribuisce alla audience di

Skitalec

pseudonimo del narratore e poeta russo Stepan Gavrilovič Petrov (Obšarovka, Samara, 1869-Mosca 1941). Arrestato varie volte per attività rivoluzionarie, divenne amico di M. Gorkij, della cui influenza risentono i suoi racconti sul mondo dei diseredati. Dal 1921 al 1934 fu nell'emigrazione a Charbin (Manciuria), dove scrisse il suo romanzo più noto sul crollo della borghesia russa: La casa dei Černov (1935). Scrisse inoltre Le catene (1940) e preparò la nuova redazione di Le tappe (1908 e 1937), romanzo con cui si conclude la sua trilogia autobiografica. Fu anche autore di preziose memorie su L. Tolstoj e Gorkij.

Media


Non sono presenti media correlati