Questo sito contribuisce alla audience di

Slavejkov, Petko Račev

poeta e uomo politico bulgaro (Tirnovo 1827-Sofia 1895). Insegnò in varie città bulgare; dal 1864 fu a Costantinopoli dove svolse un'intensa attività pubblicistica (riviste Gajda, Makedonia ecc.). Appartenente all'ala moderata della rinascita nazionale, dopo la liberazione fu ministro dell'istruzione. Slavejkov è il primo vero poeta della letteratura neobulgara. Oltre all'importanza che i suoi versi satirici ebbero nella lotta antiturca e antigreca, Slavejkov segna con i suoi riusciti e popolarissimi adattamenti di motivi popolari (La fonte della ragazza dal bianco piede, Bojka vojvoda) un decisivo passo avanti nella costruzione di un moderno linguaggio poetico. Per la storia della letteratura folcloristica particolare rilievo assume la sua edizione di Proverbi e detti caratteristici bulgari.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti