Questo sito contribuisce alla audience di

Smith, William

geologo e naturalista inglese (Churchill 1769-Northampton 1839). Ingegnere specializzato in drenaggi e irrigazioni, scoprì che i diversi strati rocciosi presenti in Inghilterra potevano essere caratterizzati dai fossili che contenevano. Pur non proponendo alcuna teoria concernente la formazione degli strati rocciosi, avanzò l'ipotesi che rocce di luoghi diversi contenenti gli stessi fossili avessero la medesima età. Nel 1815 diede alle stampe la prima mappa geologica dell'Inghilterra e nel 1817 pubblicò una carta indicante la successione verticale degli strati rocciosi al di sotto della superficie del territorio inglese. Il suo lavoro ne fece uno dei maggiori precursori della moderna stratigrafia e la sua ipotesi giovò inoltre allo sviluppo delle teorie evoluzionistiche.

Media


Non sono presenti media correlati