Questo sito contribuisce alla audience di

Sonnàmbuli, I-

(Die Schlafwandler), romanzo-trilogia di H. Broch, uscito nel 1931-32, la cui intricata vicenda, intessuta di parti saggistiche, culmina nel 1888, nel 1903 e nel 1918 e simboleggia tre fasi della psiche, cioè romanticismo, anarchia, obiettività, sullo sfondo storico dell'età gugliemina, della reazione anarcoide dell'inizio del secolo (impersonata dal troppo astratto ragionier Esch) e del crollo del mondo asburgico sotto i colpi di una nuova obiettività materialistica. Il titolo del romanzo allude alla precarietà dell'autocoscienza e della ragione.

Media


Non sono presenti media correlati