Questo sito contribuisce alla audience di

Soratte, mónte-

gruppo montuoso (691 m) del Lazio in provincia di Roma, presso il confine con la provincia di Viterbo. Situato in posizione isolata alla destra del Tevere, ha forma ellittica, allungata in direzione NW-SE, e fianchi ripidi e rocciosi. Costituito da formazioni calcaree con diffusi fenomeni carsici, è parzialmente coperto alla base da tufi vulcanici e da depositi fluviali. A 420 m s.m. sul versante sudorientale si trova il centro di Sant'Oreste. § Vuole la tradizione che la chiesa eretta sulla cima del monte si debba a papa Silvestro I (sec. IV), ma in realtà è più probabile che risalga al sec. VI. Dopo il sec. VIII il monte Soratte divenne sede di vari monasteri, fra i quali si rese nota per valori religiosi e culturali l'abbazia di Sant'Andrea che, ripetutamente attaccata dai Saraceni, fu ogni volta ripristinata dai suoi monaci. Ospite illustre dell'abbazia fu il monaco Benedetto, autore di un Chronicon, prezioso come fonte storica della Roma del sec. X.

Media


Non sono presenti media correlati