Questo sito contribuisce alla audience di

Spìrito delle léggi, Lo-

(L'esprit des lois), opera politica e sociale di Ch. de Montesquieu, pubblicata nel 1748. Basata su principi generali, per cui le leggi sono “rapporti necessari derivati dalla natura delle cose”, esamina il mondo della politica come uno scienziato esamina il mondo della natura, cioè secondo norme precise. Viene considerata nella storia umana la natura delle leggi che corrispondono, o meno, alla società di cui sono espressione. Le leggi basilari dello stato sono nella natura del suo governo, già dagli antichi giudicato come repubblicano, sia democratico sia oligarchico, monarchico o dispotico. È visto come modello il mondo politico inglese (direttamente esaminato dal Montesquieu in un viaggio): la separazione dei poteri legislativo (Parlamento), esecutivo (principe) e giudiziario è utile per il mantenimento dell'ordine. Le leggi assecondano il progresso quando sono fatte secondo necessità e si evolvono. Anche il clima ha un suo valore nella formulazione di leggi connesse a costumi e a comportamenti umani.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti