Questo sito contribuisce alla audience di

Spadaro, Odoardo

canzonettista e attore di varietà italiano (Firenze 1895-1965). Fu fantasista, cantante, imitatore di fama internazionale, protagonista di riviste e operette accanto alle più famose soubrettes (Mistinguett, Lucy D'Albert ecc.), compositore di canzoni gradevoli e orecchiabili che interpretava con uno stile personale e scanzonato, ispirato in parte a Maurice Chevalier. Tra le canzoni più note: La porti un bacione a Firenze, Il valzer della povera gente, Firenze. Nel cinema ha disegnato con grande bravura personaggi con una carica fortemente umana (Musoduro, 1954; Divorzio all'italiana, 1961).

Media


Non sono presenti media correlati