Questo sito contribuisce alla audience di

Spasse, Sterjo

scrittore albanese (Glloboç, Korçë, 1914-Tirana 1989 ). La tematica sociale ispira la sua produzione narrativa: il romanzo Nga jeta në jetë: Pse? (1935; Dalla vita alla vita: Perchè?) presenta la condizione drammatica della gioventù albanese nel periodo dei regimi feudo-borghesi; Afërdita (1944; Aurora), Ata nuk ishin vetëm (1952; Essi non erano soli), Afërdita përsëri në fshat (1955; Il ritorno di Aurora nel villaggio), Buzë liqenit (1961; Sulla riva del lago), Ziarrë (1972; Fuoco) rispecchiano l'evoluzione psicologica dell'uomo nuovo nelle campagne dell'Albania socialista; Zgjimi (1974; Il risveglio), Pishtarë (1975; Fiaccole) e Ja vdekje ja liri (1979; O morte o libertà) fanno parte di un ciclo sull'epica lotta degli albanesi durante il loro periodo risorgimentale (1870-1912). Il conflitto fra il nuovo e la tradizione emerge in Dal Paese delle Acquile (1994), raccolta di racconti di tredici autori albanesi del Novecento. Spasse si è poi dedicato agli studi sulla lingua e sul folclore albanesi e noti sono i suoi saggi sulla letteratura albanese e quella mondiale.

Media


Non sono presenti media correlati