Questo sito contribuisce alla audience di

Spataro, Giusèppe

uomo politico italiano (Vasto, Chieti, 1897-Roma 1979). Vicesegretario politico del Partito popolare (1921-23) e membro con G. Rodinò e G. Gronchi del triumvirato che guidò il partito dal 1923 al 1924, nel 1924 fu segretario generale del Comitato centrale dei partiti antifascisti. Rappresentante della Democrazia cristiana nel Comitato centrale di liberazione nazionale e componente della giunta militare del CLN, dopo la Liberazione fu ministro con A. De Gasperi (poste e telecomunicazioni, 1950-53; lavori pubblici, 1953), A. Fanfani (marina mercantile, 1958-59; trasporti, 1960-62), A. Segni (poste e telecomunicazioni, 1959-60) e F. Tambroni (interni, 1960). Deputato dal 1948 al 1963 e senatore dal 1963, è stato vicepresidente del Senato dal 1963 al 1976. Ha scritto I democratici cristiani dalla dittatura alla repubblica (1968).

Media


Non sono presenti media correlati