Questo sito contribuisce alla audience di

Stéfano (re d'Inghilterra)

re d'Inghilterra (Blois ca. 1097-Dover 1154). Terzogenito di Stephen, conte di Blois e Chartres, e di Adela, figlia di Guglielmo il Conquistatore, fu educato in Normandia alla corte dello zio materno Enrico I d'Inghilterra e sposò nel 1125 Matilde di Boulogne. Quando Enrico I decise di offrire la corona alla propria figlia Matilde o Maud, imperatrice di Germania, vedova di Enrico V, Stefano giurò fedeltà a lei, ma alla morte dello zio sbarcò in Inghilterra e si fece incoronare (1135) a Westminster. L'insicurezza sul trono gli fece fare molte concessioni ai nobili che indebolirono la sua posizione e il Paese cadde nell'anarchia. Nel 1139 Matilde, col fratellastro Robert, conte di Gloucester, sbarcò ad Arundel e nel febbraio del 1141, presso Lincoln, Stefano venne fatto prigioniero. Matilde, benché sostenuta dal clero, per la sua durezza e avidità suscitò la reazione dei londinesi, che insorsero costringendola a liberare Stefano (1142). Questi la espulse dal regno e cercò di rinsaldare il suo potere, sempre però contrastato dal clero, avido di nuovi poteri, e dagli insofferenti baroni. Stefano regnò quindi su uno Stato in disordine e nell'incertezza. Suo figlio Eustace, per il quale aveva cercato invano di ottenere dal papa il diritto di successione, che per il Trattato di Wallingford doveva passare invece al figlio di Matilde, il futuro Enrico II, gli premorì (1152).

Media


Non sono presenti media correlati