Questo sito contribuisce alla audience di

Stéfano I (re d'Ungheria)

re d'Ungheria, santo (Esztergom 969-Buda 1038). Figlio del principe Géza, fu battezzato come già il padre probabilmente da Pilgrim, vescovo di Passau. Sposò verso il 995 Gisella, sorella dell'imperatore Enrico II. Divenuto dopo la morte del padre (997) principe e ottenuta da papa Silvestro II la dignità reale, fu incoronato primo re d'Ungheria tra il Natale del 1000 e il 1º gennaio 1001. Portò a termine il consolidamento politico e la cristianizzazione del Paese. Organizzò sia la vita politica, dividendo il regno in comitati regi, sia quella ecclesiastica, erigendo dieci diocesi e costruendo chiese e monasteri muniti di ampi privilegi. Il primo clero ungherese, cui fu assicurata una posizione preminente, fu di origine straniera (tedeschi, francesi e italiani) e proveniva da monasteri benedettini. Dovette affrontare forti resistenze interne, sia per motivi religiosi – contro il pagano Koppány –, sia per la forte centralizzazione del potere, contro Ajtony e Gyula. Nel 1030 lottò in difesa del regno contro Corrado II. Fu dichiarato santo nel 1083 da papa Gregorio VII .

Media


Non sono presenti media correlati