Questo sito contribuisce alla audience di

Stéfano IX (X)

(al secolo Federico dei duchi di Lorena). Papa (m. Firenze 1058); fu arcidiacono di Liegi, bibliotecario e cancelliere di Santa Romana Chiesa, abate di Montecassino e cardinale. Faceva parte di un gruppo di riformatori che intendeva liberare dall'ingerenza laica l'elezione alle alte cariche ecclesiastiche, gruppo che, senza il consenso imperiale, lo nominò pontefice (1057). Secondo il cronista Leone Ostiense, lo favorì anche il fratello Goffredo, duca di Lorena, che sperava da lui la corona imperiale. Egli, circondatosi di uomini come Ildebrando da Soana e Pier Damiani, si accinse ad attuare le riforme, a intervenire presso la Chiesa di Milano, dove si agitavano i patarini, e a contenere la potenza normanna, ma la morte troncò la sua attività. La Chiesa lo dichiarò venerabile.

Media


Non sono presenti media correlati