Questo sito contribuisce alla audience di

St.-Denis, Ruth

nome d'arte della danzatrice, coreografa e insegnante di danza statunitense R. Dennis (Newark, New Jersey, 1877-Los Angeles 1968). Compì studi di recitazione, mimo – di derivazione delsartiana – e prese alcune lezioni di balletto (con M. Bonfanti). Dopo un avvio di carriera nel teatro di varietà, fu ispirata a comporre una danza “egizia” (1904). Messa da parte, per difficoltà finanziarie, la prima idea, creò invece una danza “hindu”, Rādhā, destinata a diventare l'epitome del gusto decorativo e dell'affascinante sensualità interpretativa della sua autrice. Con questa e altre composizioni (The Incense e The Cobras, 1906) tutte di ispirazione mistica e orientaleggiante, la St.-Denis approdò in Europa nel 1906, ottenendo per un triennio strepitosi successi. Tornata in America (1909) colse ancora importanti affermazioni come solista con la messa in scena di Egypta (la prima danza, ideata fin dal 1904) e O-Mika (1913). Nel 1914 sposò il danzatore e coreografo Ted Shawn, con il quale creò a Los Angeles, nel 1915, il primo istituto professionale per la formazione alla carriera coreutica, la Denishawn School, cui era annessa l'omonima compagnia professionale, veicolo negli anni a venire del talento di giovani pionieri del movimento modernista, fra i quali M. Graham, D. Humphrey, Ch. Weidman. A partire dal 1932, anno della separazione da Shawn, la St.-Denis approfondì vieppiù il proprio interesse per l'aspetto mistico-religioso dell'esperienza coreutica, fondando a New York la Society of Spiritual Arts. Nel 1940, insieme a La Meri, promosse la creazione della School of Natya. Attiva come insegnante e interprete fino al principio degli anni Sessanta, è autrice di due testi, Lotus Light (1932) e l'autobiografico An Unfinished Life (1939).

Media


Non sono presenti media correlati