Questo sito contribuisce alla audience di

Starace, Achille

uomo politico italiano (Gallipoli, Lecce, 1889-Milano 1945). Ufficiale dei bersaglieri, partecipò al primo conflitto mondiale guadagnandosi numerose decorazioni e due promozioni per merito di guerra. Fu poi uno dei primi e più attivi personaggi del fascismo. Vicesegretario del partito dal 1921 al 1923, divenne in seguito deputato (1924), luogotenente generale della Milizia e dal 1931 segretario del Partito fascista. In tale qualità contribuì a diffondere “il costume fascista” e a orchestrare il consenso delle masse attraverso una serie di iniziative efficaci, ma spesso maldestre e grossolane. Costretto a dimettersi nel 1939, divenne capo di Stato Maggiore della Milizia sino al 1941. Non aderì alla Repubblica di Salò e fu per questo rinchiuso per qualche tempo in carcere a Verona. Venne fucilato in piazzale Loreto, a Milano, il 29 aprile 1945, dopo la Liberazione.

Media

Achille Starace.