Questo sito contribuisce alla audience di

Staryckyj, Mychajlo

poeta, narratore e autore teatrale ucraino (Klešincy, Poltava, 1840-Kijev 1904). Appartenente al movimento ucraino sin dall'università, intorno al 1880 partecipò ai moti populistici. Compose versi prevalentemente patriottici (Poesie, postume, 1908), con cui cercò di risvegliare soprattutto la coscienza nazionale degli intellettuali. Contribuì notevolmente allo sviluppo del teatro ucraino come autore, direttore e regista teatrale. Scrisse una trentina di lavori teatrali ispirati spesso a tematiche straniere ed efficaci dal punto di vista drammatico, tra cui spiccano alcuni drammi storici (Bohdan Chmelnyćkyj, 1887; Maruśa Bohuslavska, 1897; La difesa di Buš, 1899), la popolare commedia Non era suo destino (1883) e alcuni lavori derivati da N. V. Gogol (La notte di Natale, 1872; La fiera di Soročinsk, 1874; Taraš Bulba, 1874). In russo scrisse due romanzi (Karmanljuk e L'assedio di Buš).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti